Links condivisione social
Concorso

Lifebility Award & Humanities 2024 

14 Febbraio 2024
Stemma del "Lifebilitt Award"

Prende avvio Lifebility Award 2024, concorso nato nel 2009 per volontà dei Lions, che premia studenti e lavoratori di età compresa fra i 18 e i 35 anni che abbiano un’idea innovativa e sostenibile rivolta al sociale.

Il concorso intende premiare progetti o proposte progettuali innovative per sistemi o soluzioni che siano in grado di migliorare, semplificare e rendere fruibili "a costi sostenibili" i servizi pubblici e privati della comunità.  

Saranno ammessi al concorso anche progetti in fase embrionale, che necessitano di un supporto per la definizione e produzione di un business plan. Criteri fondamentali nella valutazione saranno l’innovazione e l’impatto, potenziale o previsto, sulla comunità, con particolare attenzione ai soggetti più fragili. 

I progetti dovranno essere caratterizzati da una elevata componente di digitalizzazione e innovatività, e dovranno essere proposti all’interno di quattro macroaree, definite per brevità:  

  1. Salute,
  2. Transizione ecologica,
  3. Trasporti e mobilità,
  4. Innovazione sociale.

I finalisti avranno la possibilità di usufruire di un’analisi preliminare dell’elaborato e di un percorso formativo preliminare volto a migliorare le proprie capacità di pianificazione strategica e di analisi manageriale, erogato attraverso webinar tecnici e materiale didattico, oltre all’affiancamento di un TUTOR dedicato, di professione manager o consulente direzionale. Potranno, inoltre, partecipare a un viaggio premio a Bruxelles, alla scoperta delle facilitazioni che la Comunità Europea mette a disposizione delle startup e dei trend di sviluppo dell’economia delle nuove realtà aziendali. 

Il Progetto vincente di ognuna delle quattro macroaree si aggiudicherà un premio in denaro di euro 5.000 al lordo delle imposte 

Per partecipare, conoscere il regolamento e tutti i dettagli, visita la pagina dedicata a Lifebility Award 2024.

Il materiale deve essere presentato entro le ore 16.00 del 3 aprile 2024.

Al tradizionale concorso Award si aggiunge anche il concorso letterario "Lifebility for Humanities" giunto alla seconda edizione. 

Il concorso si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esigenza di rivedere i percorsi di carriera all’interno delle aziende. Una grande potenzialità di sviluppo per le aziende, in particolare quelle tecnologiche, è offerta da figure dirigenziali dotate anche di una significativa formazione umanistica. L’esigenza di un riequilibrio passa anche dalla consapevolezza delle potenzialità dei laureati in discipline umanistiche e della loro complementarità con i laureati in discipline tecnico-scientifiche. Lo scopo del concorso è quello di trasmettere un forte messaggio di etica, che partendo dai principi dell’etica lionistica possa aiutare il mondo economico ad affrontare con maggiore successo le problematiche di integrazione e di sostenibilità che affliggono i nostri tempi. Si chiede pertanto ai giovani di analizzare i problemi in un’ottica nuova, volta alla valorizzazione delle persone all’interno del luogo di lavoro, senza distinzioni di genere, razza, credo religioso, per costruire un Mondo più equo attento alla sostenibilità e all’uguaglianza. 

Il tema del concorso: applicare l’etica nel quotidiano attraverso uno degli elementi di Etica Lions per migliorare la vivibilità e l’integrazione in una delle seguenti declinazioni:

  • equità sociale;
  • equità tra le generazioni;
  • lotta al bullismo;
  • equità tra nord e sud del mondo;
  • salvaguardia dell’ambiente. 

I candidati dovranno redigere in lingua italiana, alternativamente un racconto o una graphic novel. L’elaborato dovrà avere attinenza al mondo del lavoro, per evidenziare come l’affermazione o la negazione dei principi dell’etica possono contribuire al miglioramento o peggioramento della società. 

La domanda di partecipazione dovrà avvenire entro le ore 16:00 del giorno 18 aprile 2024.

Tutti i dettagli sulla partecipazione sulla pagina dedicata a "Lifebility for Humanities".