Links condivisione social
Il Cortile Teresiano in festa

Giornata del Laureato 2024, in duemila per i neo dottori dell'Università di Pavia

8 Luglio 2024
L'evento nel Cortile Teresiano
Crediti immagine
© Università di Pavia

«È un privilegio poter consegnare direttamente il diploma a chi, come voi, è riuscito a completare così bene il proprio percorso di studi», così il Rettore Francesco Svelto nel dare il benvenuto alla platea della trentaduesima edizione della Giornata del Laureato dell'Università di Pavia. Duemila i partecipanti sotto le torri di Piazza Leonardo Da Vinci: presenti 778 laureati e oltre 600 "con lode" hanno ritirato la pergamena dalle mani dei Direttori e delle Direttrici di Dipartimento, più amici e familiari. «Siete riusciti a utilizzare i vostri talenti nel modo migliore, a mettere la giusta grinta per tenere il passo stabilito dal piano didattico-formativo - ha proseguito il prof. Svelto - Con questa stessa determinazione, vi consiglio di progettare e sognare il futuro. Che si tratti di un futuro di ulteriori studi o lavorativo».

Nel discorso del Rettore spazio anche agli ultimi traguardi dell'Ateneo: «il numero di studenti dei nostri corsi di laurea ha ormai superato quota 26.000, attestandosi per quest’anno accademico a quota 26.600, superando ogni record di iscritti nella storia della nostra Università. Se consideriamo gli studenti di dottorato, quelli dei master ed i medici in formazione specialistica siamo molto vicini a quota 30.000». Una conferma del modello Pavia "città-campus": «gli studenti che si formano presso la nostra Università sono pari a oltre il 40% della popolazione della città, che è di circa 71.000 abitanti. Cioè, in diversi periodi dell’anno, quasi una persona su tre che si incontra per strada è uno studente universitario. Un unicum in Italia».

La platea nel Cortile Teresiano
Crediti immagine
© Università di Pavia

Un campus che sta poi velocemente cambiando aspetto grazie ai numerosi interventi edilizi su circa il 70% del patrimonio dell'Ateneo. Da Palazzo San Tommaso, in pieno centro storico e sede degli Studi umanistici, definito proprio dal Rettore «nuovo cuore pulsante della comunità studentesca in centro città», al Campus della Salute popolato quotidianamente da migliaia di iscritti a Medicina. Ma è l'Area Cravino ad avere ora «una prospettiva di profonda modernizzazione e rigenerazione»: ulteriori residenze per gli studenti; l'ampliamento degli impianti sportivi del CUS; una nuova fermata ferroviaria; il nuovo grande complesso da 21.000 mq con laboratori e aule per Farmacia, Chimica e Fisica (parte degli edifici attuali ormai vetusti sarà abbattuta lasciando spazio al verde).

«Una formazione di qualità richiede strutture adeguate ma anche docenza di qualità, capace di promuovere ricerca ed innovazione» ha aggiunto Svelto approfondendo gli ultimi dati: Pavia partecipa attualmente a più di 250 progetti finanziati dai bandi di interesse nazionale, mentre sul fronte dei progetti PNRR sta ricevendo oltre 70 milioni di euro con l'impegno di 200 ricercatori strutturati.

Studenti all'evento
Crediti immagine
© Università di Pavia

Infine, l'annuncio del rinnovamento dell'Associazione Alumni: «grande attenzione sarà dedicata ai laureati che si trovano in quella delicata fase fra conseguimento del titolo di studio e consolidamento della carriera, una fase in cui il networking con persone di valore che condividono uno stesso background può essere decisivo. Pensiamo a mentoring e networking con formule ad hoc; ad una piattaforma tecnologica per tenere i contatti e aggiornarli secondo paradigmi moderni; a sinergie fra gruppi d’interesse per consentire nuove iniziative. Quello che chiedo e chiediamo a voi è certamente di iscrivervi ma anche di diffondere il brand del nostro Ateneo che con convinzione vi mette al centro dei propri interessi, al centro della propria attenzione» ha concluso il Rettore Francesco Svelto.

Ospite d'onore quest'anno il prof. Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino: «ogni volta che torno a Pavia è il luogo che mi emoziona di più, è la mia casa. Non abbiate paura di fallire, di fare errori. Ogni volta che cadrete, da quella caduta imparerete qualcosa di nuovo. Vi auguro di avere la vostra meta, di avere la vostra Itaca davanti, vi auguro che il viaggio sia lungo. Portate Pavia con voi, portate Pavia nel mondo».

Potrebbe interessarti anche

Immagine
laureati con lode
Su Flickr
Oltre 600 i laureati con lode che hanno ritirato la pergamena durante l’evento.
Immagine
CHRISTIAN GRECO ALLA GIORNATA DEL LAUREATO
Su YouTube
La prolusione del direttore del Museo Egizio di Torino, ex alunno UniPv e ospite d’onore alla trentaduesima Giornata del Laureato lo scorso 6 luglio.
Immagine
Giornata laureato 2024
Su Flickr
Giunta alla XXXII edizione la Giornata del Laureato rappresenta un importante appuntamento per l'Università di Pavia e i suoi laureati.
Immagine
Il discorso del Rettore
Su YouTube
È online il video della “Giornata del Laureato” di sabato 6 luglio 2024. La versione integrale con il discorso del Rettore, la prolusione del Direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco, e la consegna dei diplomi agli oltre 600 laureati con lode.